DAI “COLLOQUI” DI MARIA CECILIA BAIJ

PAROLE DI CECILIA

“Mio Gesù, mio centro, vita dell’anima mia, amor mio in voi solo trova riposo il mio spirito, tutto ciò che  è privo di voi mi è pena e tormento, in voi solo trovo pace.

Signore mio e Dio mio, io vi lodo, vi benedico, vi adoro e vi offro queste mie lodi con quelle che vi danno  in quest’ora tutti i beati  del cielo e tutti i giusti che sono sopra la terra”. (libro III dei Colloqui)


PAROLE DI GESU’

“Sappi che sto in croce con le braccia aperte per dimostrare che sto aspettando  il peccatore per abbracciarlo ogni volta che verrà a me, egli mi troverà pronto alla misericordia”

 “Grandi furono le pene che io soffrii nel tempo della mia passione e queste furono poche paragonate a quello che io pativo nel mio cuore ; nessuno può arrivare a comprenderle , solo io che le soffrii e la mia e tua SS. Madre che mi fu compagna fedele in  tutte le mie pene. Voglio che tu entri spesso nel mio cuore e mediti le angustie e le pene che questo sostenne per la salute degli uomini” (libro I e III dei Colloqui)


DAL PRIMO TRATTATO SUL SACRO CUORE

“Il cuore di Gesù odia il peccato, ma è sempre aperto per ricevere il peccatore pentito, odia il male, ma desidera il bene,  perché desidera la conversione del peccatore, e per quanto sia stato da questo offeso, quando egli si converte, il suo divin Cuore subito lo perdona…

Se  il Cuore amoroso di Gesù fosse capace di pena, la  sentirebbe molto  grande quando vede i vostri cuori lontani da Lui  e impegnati nell’amore delle creature e di noi stessi”.

 

LE OPERE

LA VITA, LA SPIRITUALITÀ, LE OPERE

Maria Cecilia  Baij nacque a Montefiascone il 4 gennaio 1694 da Carlo e da Clemenza Antonini       

Nel l712 entrò nel monastero delle cistercensi di Viterbo, ma ne uscì dopo dieci mesi per entrare in quello delle benedettine di Montefiascone. Qui nel 1714 fece la sua professione religiosa.

Il Cristo sofferente volle associarla alla sua passione e, a questo scopo, ne purificò il cuore con dure prove, rendendola degna di ricevere grazie e favori eccezionali.

La preghiera dei “Colloqui” e degli altri scritti redatti da Cecilia , per illuminazione divina, fanno di lei un’apostola e una messaggera dell’amore di Dio.

Dai medesimi scritti rifulge inoltre Cecilia quale “mistica” del secolo XVIII.

Cecilia fu badessa del monastero per circa 20 anni e morì nell’ufficio del suo mandato il  6 gennaio 1766.

 

MARIA CECILIA BAIJ (1694—1766)

Vita di San Giovanni Battista

Maria Cecilia Baij

Vita e Messaggio

I Colloqui

Casella di testo: NON PUBBLICATI

Vita Interna di Gesù Cristo - IV Edizione

Gesù parla a Cecilia Baij dei sentimenti che provava  mentre era sulla terra, dalla concezione nel seno di Maria fino allo spirare sulla croce, e delle preghiere che rivolgeva al Padre per la salvezza dell’umanità.

Seguono pagine sulla Resurrezione, la vita gloriosa e la permanenza sacramentale nelle specie eucaristiche.

Vita di San Giuseppe - IV Edizione

Il libro parla della vita di S. Giuseppe e della intera S. Famiglia di Nazareth ed è stato scritto di M. Cecilia Baij per illuminazione divina. L’intero libro è pervaso dall’amore tra i santi personaggi che sembra facessero a gara a chi fosse il primo a far piacere al altro.

Maria Cecilia disse che tutto quello che ha scritto di questo santo l’ha inteso nell’orazione. Ella aveva una devozione speciale verso il precursore del Messia.

Antologia di brani dalla Vita di San Giuseppe

Trattati sopra il Cuore Amantissimo di Gesù Christo Redentor Nostro

Contiene un opera di Maria Cecilia in cui esprime la sua visione dell’amore di Cristo per noi. Segue un’antologia di sue lettere, sia al padre spirituale don Egidio Bazzarri che al padre spirituale il canonico don Gaetano Boncompagni

Questo libro non è in vendita presso il Monastero, ma nelle librerie cattoliche o direttamente presso l’editrice Glossa.

 (www.glossaeditrice.it )

Preghiere e colloqui che avvenivano tra Gesù e Maria Cecilia Baij, da lei messi in scritto.

La Santa Famiglia negli scritti

di M. Cecilia Baij

Casella di testo: ESAURITO

Cenni biografici su
Maria Cecilia Baij

Vita di San Giuseppe

Questo volumetto ospita degli interventi di studiosi e artisti su san Giuseppe che attestano l’attualità del Santo da diversi aspetti. Segnaliamo l’articolo: “La Vita di san Giuseppe nel vissuto spirituale di M. Cecilia Baij”.

Curatore

Angelo Catapano, direttore del Centro Studi San Giuseppe.

Relatori

Carlo Colafranceschi, Stefania Colafranceschi, Giuseppe Danieli, Salvatore Fischetti, Vincenzo Giompaolo, Enrico Ivaldi, Rosario Jurlaro, Michele Parabita, Tarcisio Stramare, Annamaria Valli, Gianfranco Verri.

Questo libro non è in vendita presso il Monastero, ma nelle librerie cattoliche o direttamente presso l’editrice OCD.

PUBLICAZIONI CURATE DAL MONASTERO

Casella di testo: Chi volesse dedicare tesi di laurea a Maria Cecilia Baij,
può contattare il monastero per individuare piste di studio